Ho già avuto un melanoma, che rischi corro?
Ho già avuto un melanoma, che rischi corro?

Dipende ovviamente dallo stadio della malattia: il follow up è personalizzato.

Chi ha avuto un melanoma deve in ogni caso essere sottoposto a controlli clinici ogni 6 mesi per controllare la pelle (maggiori rischi di sviluppare un secondo melanoma) ed effettuare eventuali esami strumentali (se lo stadio di malattia lo prevede per il rischio di avere delle ricadute della malattia).

Quando mi devo preoccupare per un neo?
Quando mi devo preoccupare per un neo?

La presenza di segni di allarme può essere riassunta nelle regole dell’ABCDE:

Assimetria della forma,
irregolarità dei Bordi,
variazione del Colore e discromie,
aumento delle Dimensioni,
Evoluzione.

In ogni caso il cambiamento repentino di un neo merita sempre l’attenzione e la valutazione medica.

Il melanoma è ereditario?
Il melanoma è ereditario?

Un vera ereditarietà diretta non è dimostrata; tuttavia esistono famiglie che hanno una maggiore predisposizione ad alcuni tumori. La presenza di un famigliare affetto da melanoma deve essere in ogni caso considerato un campanello di allarme e rendere più attenti alla prevenzione gli altri famigliari.

Alcun  pazienti presentano un gene alterato che favorisce lo sviluppo di melanomi multipli nel corso della vita.

Prenota una visita

Prenota una visita

Dott. Roberto Patuzzo

Dott. Roberto Patuzzo

Mi chiamo Roberto Patuzzo e sono un medico Specialista in Chirurgia Generale che da molti anni si dedica alla Chirurgia Oncologica presso L’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

La mia attività è principalmente dedicata allo studio del Melanoma cutaneo in tutti i suoi aspetti, dalla diagnosi alla programmazione della migliore tattica terapeutica, in linea con gli standard scientifici più elevati.

Presso il mio Studio pratico attività di prevenzione, diagnosi e mappatura dei nevi, oltre ad attività di consulenza specialistica di tutte le problematiche relative alle neoplasie cutanee, come il Melanoma, il Carcinoma Spinocellulare, il Carcinoma Basocellulare ed altri tumori rari, come il Carcinoma Neuroendocrino di Merkel.

Ritengo fondamentale, oltre alle competenze tecnico-scientifiche, instaurare con il paziente un rapporto di fiducia e di empatia.

Trovare le corrette informazioni è il primo passo per affrontare eventuali problematiche di salute.

Tramite il sito potrete conoscere le mie esperienze professionali, la mia attività didattica e di ricerca, oltre a documentarvi, con l’aiuto di brevi presentazioni, sulla prevenzione e la cura delle neoplasie cutanee.

Come raggiungerci